Gordola e rifiuti: una questione civica

Tra le proposte che figurano nel programma della sezione PLR di Gordola per il prossimo quadriennio vi è anche quella della riorganizzazione dei punti di raccolta dei rifiuti, in special modo

con la posa di contenitori interrati per ovviare all’indecenza di certe situazioni che periodicamente si riscontrano in varie zone del paese. Nel nostro Comune la raccolta dei rifiuti è, in generale, ben organizzata con punti di raccolta comprendenti contenitori per i rifiuti urbani, il vetro, il ferro e l’alluminio, il pet  sparsi un po’ ovunque sul vasto territorio comunale, sia nella zona pianeggiante delle Campagne, sia nelle zone collinari, con il servizio settimanale di raccolta della carta e degli scarti vegetali (quest’ultimo quindicinale nei mesi invernali quando anche la natura riposa e gli scarti di cucina non puzzano così facilmente) e con la consegna dei materiali ingombranti ogni due mesi.

Tuttavia capita spesso di constatare che nei punti di raccolta vi è disordine, sporcizia, inosservanza degli orari e dei giorni in cui si possono depositare i vari rifiuti. Alcuni punti di raccolta a volte sono purtroppo ridotti ad un vero e proprio immondezzaio, con rifiuti accatastati ovunque tanto che il Comune si è visto costretto a piazzare qua e là delle telecamere di sorveglianza!

Tutto questo mi induce a pensare che per fare più bello, più piacevole e vivibile un Comune non bastano l’avvedutezza e le realizzazioni delle autorità comunali, ma è indispensabile la collaborazione attiva e continua di ogni cittadino che, con il proprio comportamento responsabile e un sentimento di rispetto verso gli altri, contribuisce al benessere di tutta la collettività evitando anche troppi interventi correttivi da parte delle autorità.

Credo che nel momento in cui ci si è già impegnati a fare una raccolta differenziata dei rifiuti portando gli scarti già separati ci voglia poco a depositare questo materiale in modo ordinato e soprattutto introdurlo negli appositi contenitori.

Sono piccoli segnali, un modesto impegno personale che renderebbero l’insieme sempre migliore e sarebbero anche la spia di quel senso civico, inteso come consapevolezza dell’appartenenza di ogni individuo a una comunità, che non necessita di grandi proclami, ma principalmente di uno sforzo quotidiano anche nelle piccole cose.

Cosimo Lupi
Candidato PLR al Municipio di Gordola

 

Pubblicato sul Corriere del Ticino, 13.03.2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...