Interpellanza: DECLASSAMENTO DELLA STAZIONE FFS DI LOCARNO-MURALTO

Onorevole Sig. Sindaco,

Onorevoli Sig. Municipali,

con la presente, avvalendoci delle facoltà concesse dalla Legge (art. 66 cpv 2 e 3 LOC) e dal Regolamento comunale, ci permettiamo di interpellare il Municipio in merito a quanto segue.

Lo scorso mese di marzo sulla rivista mensile “Schweizer Eisenbahn-Revue” veniva pubblicato un articolo dal titolo “Treno Gottardo der Südostbahn oder der SBB-Regionalzug?” contenente anche un trafiletto in corsivo dal titolo “ La destinazione Locarno verrà staccata”. In effetti veniva scritto che:

“ In ogni caso dal dicembre 2016 la destinazione turistica Locarno-Ascona verrà totalmente tagliata fuori dal traffico ferroviario nazionale, ciò che rappresenta un sensibile peggioramento nei confronti dell’attuale situazione odierna dove arrivano a scadenze orarie regolari treni interregionali da Basilea o da Zurigo, anche se meno veloci. La stazione di Locarno, snodo nevralgico per proseguire il viaggio con la Centovallina o con le diverse linee di bus, sarà in futuro solo raggiungibile da nord con cambio forzato a Bellinzona su convogli del tipo Tilo/SBahn che non presentano il confort degli attuali treni interregionali che arrivano da Zurigo o da Basilea. Far circolare poi i convogli della Südostbahn in direzione di Locarno non porterebbe a granchè. Con il tunnel di base del Gottardo ci sarebbe invece possibilità di poter far circolare convogli passeggeri diretti veloci, del tipo ICN che alla stazione di Bellinzona potrebbero venir divisi in due uno per Lugano e l’altro per  Locarno. Una simile soluzione è stata almeno esaminata e presa in considerazione dalle FFS? Nel 2013, quando le FFS presentarono a Bellinzona la futura offerta della linea del Gottardo, non venne fatto alcun cenno a tale problema nè ci si sforzò nel proporre simili innovative soluzioni come avanzate nel nostro scritto.”.

Alla luce di quanto sopra riportato, di quanto riferito dai media e da comunicati fin qui fatti dalle FFS, così come della risposta del Consiglio federale all’interpellanza del Consigliere nazionale Fabio Regazzi “Per le FFS Locarno è una tratta di serie B?” (13.3754), secondo la quale “a partire dal 2016, i tempi di percorrenza tra Locarno e la Svizzera tedesca si ridurranno di circa 40 minuti: Locarno e l’intera regione risulteranno quindi più attrattive nonostante la soppressione dei collegamenti diretti”, v’è la fondata preoccupazione che dal dicembre del 2016 il nome di Locarno sparirà effettivamente dai tabelloni ferroviari della svizzera tedesca, declassando la stazione situata in territorio di Muralto a periferica, con un sensibile contraccolpo d’immagine. Chiediamo quindi:

  • Il Municipio è a conoscenza di questi sviluppi preoccupanti dal punto di vista economico, turistico e sociale?
  • Quali passi sono stati intrapresi, rispettivamente si desidera intraprendere, per evitare un simile disservizio che rappresenta un grosso danno all’immagine turistica della nostra Regione ed eventualmente quali proposte sono state sottoposte alle FFS?
  • Quali azioni concrete ha intrapreso la CIT del Locarnese affinché la Stazione di Locarno non venga declassata dalle FFS e tagliata fuori come previsto?
  • Si sa qualcosa delle valutazioni – che il Consiglio federale, in risposta alla citata interpellanza Regazzi, ha agendato per l’estate 2014 – effettuate da Canton Ticino, UFT e FFS su possibili soluzioni per i periodi di maggior afflusso come i fine settimana o i periodi di vacanza?
  • Appare evidente che la mobilità pubblica da e per il Locarnese subirà un nuovo contraccolpo attraverso la soppressione nel dicembre 2016 di questi collegamenti ferroviari diretti con i grossi centri urbani della Svizzera. Quali sono i piani strategici previsti dalla CIT per reinserire la nostra Regione nel circuito dei trasporti pubblici dei grossi agglomerati d’oltre Gottardo e per Milano?
  • Quali conseguenze queste soppressioni di collegamenti diretti da Basilea e da Zurigo con Locarno potranno avere sul traffico passeggeri della Centovallina?

Ringraziando per l’attenzione e la collaborazione porgiamo cordiali saluti.

 

GRUPPO PLR GORDOLA

Cosimo Lupi (primo firmatario)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...