Dibattito elettorale Comunali 2020: le mie risposte

Sono trasparente: questi sono i miei interessi professionali/privati…

Non ho interessi particolari che possano influenzare la mia indipendenza nelle scelte politiche, tutte le mia attività sono descritte sul mio sito web personale.

Per la campagna elettorale spendo…

Circa CHF 600.00 tra cartoline, lettere e sito web.

Va salvato l’aeroporto di Agno?

Sì, a condizione che vi sia poi una visione chiara e una collaborazione tra pubblico e privato con partner dell’economia privata che possano fare importanti investimenti.

Aggregazioni: chi i prossimi? O serve fare marcia indietro?

Serve lavorare più in profondità sul territorio, anche se questo allunga i tempi, per trovare delle soluzioni condivise che portino all’aggregazione senza che essa sia percepita dalla popolazione come un’imposizione.

A Gordola il PLR ha obiettivi di crescita

Un’assemblea ben frequentata ha ratificato le liste del PLR Gordola per il Municipio e il Consiglio Comunale. A presiederla il già vicesindaco Fernando Mozzetti, che ha ribadito il momento particolarmente importante per il partito che è chiamato a lavorare per riconfermare le posizioni nell’Esecutivo, con la rielezione del Sindaco Damiano Vignuta e del Municipale Lorenzo Manfredi.

Elezioni cantonali del 7 aprile 2019

Ci siamo: da questa settimana nelle case ticinesi arriva il materiale di voto per le elezioni cantonali del prossimo 7 aprile.

Sono in lista per il Partito Liberale Radicale e mi sono messo a disposizione per il Gran Consiglio: lista 5 e candidato n° 54.
Oltre a scrivere vari articoli negli ultimi anni  mi sono dato da fare soprattutto nel mio Comune con alcune proposte che hanno potuto essere realizzate o punto di partenza per delle discussioni.

Elezioni cantonali 2019

Andiamo subito al punto: ho deciso di mettermi in gioco per le elezioni cantonali 2019 candidandomi al Gran Consiglio per il Partito Liberale Radicale perché penso sia importante potersi mettere in gioco concretamente e dare qualcosa alla comunità nella quale si vive.

Ritengo importante il dialogo continuo tra istituzioni e cittadini, anche da questo passa la solidità dell’apparato politico e amministrativo. Sono particolarmente sensibile ai temi della sicurezza, intesa come presupposto imprescindibile per il benessere della popolazione ed il relativo sviluppo. L’accento va posto anche sull’occupazione e la formazione favorendo, il più possibile, i giovani del posto per gli apprendistati e gli adulti per i posti di lavoro, questo sia per dare una giusta stabilità economica alla popolazione locale ma anche per arricchire socialmente l’operato delle aziende.

Sono un convinto sostenitore del sistema svizzero di milizia: ho potuto sperimentare di persona il valore aggiunto dell’esperienza civile portata nella carriera militare e viceversa. Milizia non significa però solo militare: l’impegno di tantissime persone in politica, dal Comune su su fino al Parlamento federale, la passione messa in associazioni, club sportivi, commissioni, enti regionali e così via sono il fondamento di una Svizzera che, anche grazie a queste persone, senza falsa modestia può considerarsi un modello di successo.

Gli argomenti che più mi stanno a cuore e per i quali voglio lavorare qualora eletto in Gran Consiglio sono i seguenti:

  • Sicurezza credibile ed efficace con forze dell’ordine moderne
  • Promuovimento dell’imprenditorialità giovanile e delle riqualifiche professionali
  • Assistenza sociale erogata in modo mirato e orientato al reinserimento nella società
  • Un Cantone Ticino connesso economicamente e socialmente con l’esterno, in particolare con l’aera metropolitana di Zurigo e col resto della Svizzera
  • Uno Stato snello: meno burocrazia e soluzioni orientate al futuro, ad esempio “sunset legislation” ed amministrazione digitale

Per qualsiasi domanda o suggerimento sono a vostra disposizione: contattatemi! Grazie sin d’ora per il vostro sostegno.

LISTA 5 – Candidato n° 54 per il Gran Consiglio

Un sguardo sul corso di ripetizione del battaglione blindati 13

Il battaglione di blindati 13 (bat bl 13) della brigata meccanizzata 11 ha svolto il proprio corso di ripetizione 2018 principalmente nei cantoni di Glarona e Grigioni svolgendo i propri esercizi sulle piazze di tiro di Wichlen e di Hinterrhein. Con l’inizio del 2018 vi è stato il cambio di comando con la ten col SMG Corina Gantenbein che ha ripreso la funzione di comandante, appoggiata dal magg Gian Suter nelle vesti di sostituto e capo di stato maggiore. Essi, appoggiati dallo stato maggiore al completo, hanno assicurato il buon svolgimento del corso quadri a partire dal 8 ottobre e l’efficiente entrata in servizio della truppa per il 15 ottobre.

La sostenibilità é il fil-rouge del futuro di Gordola.

Sempre più spesso i Comuni svolgono un ruolo centrale nel risparmio energetico e nel rispetto dell’ambiente. La sensibilità verso uno sviluppo sostenibile (sociale, ambientale ed economico) ha assunto un’importanza che non aveva in precedenza.
Anche il Comune di Gordola, con la certificazione quale Città dell’Energia ottenuta nel 2015, ha dimostrato che intende impegnarsi per migliorare l’impatto delle proprie attività sull’ambiente. In quest’ambito alcuni importanti traguardi si sono concretizzati proprio nelle scorse settimane.

Gordola - Via Centro Sportivo

RSI Rete Uno – Domenica in comune a Gordola

Domenica 10 gennaio 2016 Carla Norghauer è venuta a trovarci a Gordola ed ho avuto il piacere di poter parlare in diretta presentando il nostro Comune.

Al seguente link si può riascoltare la trasmissione: http://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/intrattenimento/domenica-in-comune/Gordola-6671173.html


 

Ospiti del comune di Gordola, saremo alla casa anziani Solarium a promozione della manifestazione per i 20 anni dalla scomparsa di Quirino Rossi, con ospiti in diretta tra i quali il sindaco Armando Zülling, il primo cittadino Cosimo Lupi, la memoria storica Giuseppe Matasci e il caro amico di Quirino Oswaldo Codiga; dall’archivio argomenti quali l’emigrazione, gli alpi, il ricordo di Quirino ma ancheparco Avventura, le strutture sportive e militari e curiosità quali le case matte e lo spumante di Gordola

Ospite musicale fisso: Flavio Caldelari

Pz Bat 13 - Battaglione blindati 13

Un ufficiale ticinese in servizio con i blindati

Il Bat bl 13 (Pz Bat 13) ha svolto il corso di ripetizione per la prima volta sotto il comando del Ten col SMG Andreas Weiss. L’istruzione dei quadri e della truppa è stata incentrata sul tema dell’attacco a livello di unità rinforzata, principalmente in zone abitate. Parallelamente si è potuto allenare ed intensificare la collaborazione tra blindati e granatieri carristi (force mix).

Il Servizio d’istruzione delle formazioni svoltosi quest’anno ha potuto essere effettuato sulla Piazza d’armi di Bure, dotata di strutture all’avanguardia. Durante il corso quadri così come nelle prime due settimane l’accento dell’istruzione è stato posto sulle manovre standard (attacco per invasione ed evasione, attacco laterale e frontale) a livello di gruppo, sezione e compagnia. Allo stesso tempo sono stati esercitati, sotto forma di drill, anche gli aspetti relativi alla presa di un settore di prontezza, alla marcia, all’istruzione dei sanitari d’unità così come al rifornimento ed evacuazione durante il combattimento. Nella terza settimana tutti questi aspetti sono stati verificati tramite l’esercizio VERITAS: i militi del Pz Bat 13 sono stati impiegati in questo esercizio a livello di bat della durata di due giorni.

Cosimo Lupi - Presidente del Consiglio comunale di Gordola

Discorso d’investitura quale Presidente del Consiglio comunale di Gordola

Signor Sindaco e Signori Municipali,
Colleghe e colleghi Consiglieri Comunali,

è per me un grande onore potermi rivolgere a voi in qualità di primo cittadino di Gordola.

Non nascondo che affronto questa serata con un poco di emozione e soprattutto gratitudine. Poter presiedere il Consiglio comunale del Comune nel quale abito dalla nascita, che mi ha formato e fatto crescere, mi sprona ancora di più a fare del mio meglio a favore della nostra comunità.

Fare politica a livello comunale significa essere un politico di milizia. Il bello della nostra democrazia è che lo sono tutti i parlamentari, dal livello comunale su su fino alle Camere federali. La milizia è un concetto che nel nostro Paese va di pari passo con la coesione, elementi che hanno permesso e tutt’ora permettono alla Svizzera di prosperare. Questi due pilastri della nostra società sono però oggigiorno messi in discussione e la sopravvivenza del nostro federalismo dipende in gran parte dalla capacità di Comuni rispettivamente Cantoni di garantire l’assunzione efficace delle proprie competenze.